A Napoli l’acqua ritorna Pubblica – Vignola sarà il secondo comune?

Sulla prima pagina del Manifesto, quest’oggi si legge : ” Acqua pubblica al 100%, sul modello Parigi. La prima delibera della giunta De Magistris accoglie tutte le richieste dei comitati referendari e fa di Napoli la prima città italiana che inverte la rotta delle privatizzazioni. Fontane pubbliche, bottiglie di vetro e stop ai bicchieri di plastica nei bar. E ora la raccolta differenziata al 70%”

Un primo vero gesto tangibile e chiaro in una direzione che è stata ben indicata con l’esito del referendum. Quanto dovremmo aspettare perchè la nostra Giunta si muova nella stessa direzione?

Alberto Lucarelli docente di diritto costituzionale ed  estensore dei quesiti referendari è l’assessore ai beni comuni di Napoli.

Come potrete leggere nell’articolo qui sotto, l’assessore sottolinea che è stata  approvata una delibera per la trasformazione dell’Arin S.p.a ( ex municipalizzata, comparabile alla “nostra” Hera), da società per azioni a soggetto giuridico di diritto pubblico

La delibera esprime chiaramente che l’acqua è un bene comune, che il diritto all’acqua è un diritto umano non assoggettabile a meccanismi di mercato e che la proprietà e la gestione del servizio devono essere pubblici e improntati a principi di equità, solidarietà e nel rispetto degli equilibri ecologici.

Ricordiamo che  VIGNOLA CAMBIA aveva proposto una modifica dello statuto comunale, per accogliere il principio che l’acqua, quale diritto fondamentale dell’uomo, è un bene privo di rilevanza economica.  Il PD (succube di Hera) respinse la proposta adducendo motivazioni frivole e funamboliche.

La direzione intrapresa dalla Giunta di Napoli vedrà l’introduzione di nuove forme di politica e di processi partecipati, con una forte partecipazione dei movimenti e del web e con la collaborazione dei Forum dei movimento per l’acqua. Si vuole andare verso a un abbandono della superata logica dei tavoli tecnici tendenzialmente offuscati da modelli tecnocratici e di silente lottizzazione.

L’assessore dichiara : ” La partecipazione è un diritto e come tale non può essere trasformata in concessione o in forma di squallida negoziazione, dove il politico di turno si sente già gratificato dall’aver attivato procedure partecipative più o meno standard. Tutto ciò va superato […], il modello di  gestione che si dovrà realizzare a Napoli sarà vincolato dal principio di governo pubblico partecipato, ovvero da una “governance” che preveda la partecipazione della cittadinanza attiva non solo nella fase di elaborazione, proposta e controllo, ma anche nella gestione.”

Queste parole sono rivolte specialmente alla nostra Amministrazione che, negli ultimi mesi, ha dato prova di una scarsa propensione alla partecipazione dei cittadini e nei rari casi in cui si è dato vita a forme embrionali di democrazia partecipata, lo si è fatto senza un minimo filo logico e senza alcuna competenza sui processi da seguire per non vanificare l’impegno e le idee dei cittadini.

L’ultimo esempio di poche settimane  fà, riguarda l’impegno dell’amministrazione, per un progetto di partecipazione per il parco di Via di Mezzo a Vignola.

Impegno preso troppo in ritardo rispetto alle varie decisioni già prese e stabilite, e che comunque è sorto solo a seguito della mozione presentata da Vignola Cambia per la partecipazione dei Cittadini al progetto.

La Giunta De Magistris, ha chiaramente voluto dare un forte segno di rottura; auspichiamo che anche la nostra Giunta si muoverà nel prossimo futuro verso la medesima direzione.

Qui di seguito l’articolo del Manifesto :

Annunci
Categorie:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...