Pasticciaccio brutto. Una nomina all’ASP G.Gasparini che premia inesperienza ed incompetenza

Articolo di Andrea Paltrinieri

Il giorno 22 novembre scorso l’Assemblea dei soci dell’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona G.Gasparini, convocata in via d’urgenza, ha nominato il terzo componente del Consiglio di Amministrazione dell’ASP, in sostituzione del Presidente Mauro Salici dimessosi ad inizio anno. L’Assemblea ha nominato il sig. Giuseppe Novembre, 22 anni, studente della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Modena, militante dei Giovani Democratici dell’Unione Terre di Castelli (l’organizzazione giovanile del PD). La proposta di nomina del sig. Giuseppe Novembre è stata avanzata in assemblea da Daria Denti, sindaco di Vignola e presidente dell’Assemblea dei soci in cui siedono i sindaci del distretto di Vignola (o loro delegati) ed il Presidente dell’Unione Terre di Castelli. Questi i fatti.

Ogni cittadino ha il diritto di chiedere conto dei criteri adottati dall’assemblea dell’ASP per effettuare questa nomina. E’ stata fatta una chiara scelta per mettere più competenze, più esperienza, più professionalità nell’organo di governo dell’azienda pubblica? Difficile crederlo. Eppure è stato argomentato che la nomina è stata fatta per rafforzare nel cda le competenze di tipo giuridico (sic). Lo Statuto dell’ASP però parla chiaro (comma 1, art.21): il Consiglio di amministrazione è composto da tre membri “scelti tra coloro che non rientrano nei casi di ineleggibilità ed incompatibilità (…) e in possesso di specifica e qualificata competenza tecnica ed amministrativa, per studi compiuti, per funzioni disimpegnate presso aziende pubbliche o private, per uffici pubblici ricoperti.” Quale competenza tecnica ed amministrativa garantisce il sig. Giuseppe Novembre, semplice studente di giurisprudenza, dunque neppure laureato? Davvero tra gli 80.000 cittadini residenti nel territorio servito dall’ASP G.Gasparini non c’è nessuno in grado di garantire competenza tecnica ed amministrativa, anche con riferimento alle materie giuridiche utili per programmare innovazioni nei servizi sociali, in misura superiore ad uno studente di giurisprudenza? O non sarà, forse, che nella scelta ha contribuito la militanza del sig. Novembre nell’organizzazione giovanile del PD? Ecco. Sono interrogativi a cui il sindaco di Vignola e gli altri componenti dell’assemblea dei soci dell’ASP sono tenuti a dare una risposta. In nome del principio di trasparenza e di buona amministrazione. Di certo dopo questo “pasticciaccio brutto” sarà difficile far credere ai cittadini vignolesi e del distretto che “competenza” e “merito” sono i fattori premiati quando si tratta di scegliere gli amministratori delle aziende pubbliche. La vicenda di questa nomina all’ASP dice altro.

L’Azienda è amministrata da un Consiglio di Amministrazione, nominato dall’Assemblea dei soci fuori dal proprio seno, composto da tre membri scelti tra coloro che non rientrano nei casi di ineleggibilità ed incompatibilità di cui all’art. 22 e in possesso di specifica e qualificata competenza tecnica ed amministrativa, per studi compiuti, per funzioni disimpegnate presso aziende pubbliche o private, per uffici pubblici ricoperti. L’atto di nomina viene assunto sulla scorta di idoneo curriculum di ciascun amministratore, conservato agli atti dell’Azienda”;

(comma 1, art.21 dello Statuto dell’ASP G.Gasparini)

Annunci
Categorie:

3 Comments

  1. Daria Denti hai rotto con il tuo pensiero fallocipite da radical chic ! Fai funzionare i servizi di base di un paese di campagna quale che è Vignola; tira su il rusco, aumenta gli uomini della Polizia, fai qualcosa per questo piccolo paese che si crede di essere una città di poeti e letterati che affonda nella malagestione e nella invasione di stranieri disoccupati.
    Joe Bell

  2. E diciamo le cose come stanno….liberiamoci dalle paure del clientelismo e da logiche di partito, gridiamo forte DARIA DENTI CAMBIA ROTTA O AFFONDI COME LA LA COSTA CONCORDIA !!!

  3. Vorrei che fosse chiaro a tutti che la vicenda poteva essere molto diversa. Se è andata così la principale responsabilità è di Daria Denti che, in qualità di presidente dell’assemblea dei soci, ha imposto il SUO candidato (d’altro canto chi mai, prima d’ora, conosceva Giuseppe Novembre? E per quali imprese avrebbe mai dovuto essere conosciuto?). Nel consiglio di amministrazione di un’azienda pubblica è bene che ci siano persone competenti. Persone in grado di dare un contributo alla elaborazione e realizzazione dei programmi aziendali. D’altro canto è quanto, giustamente, prevede lo statuto. E meglio sarebbe se le competenze fossero scelte in rapporto al progetto che l’assemblea dei soci assegna all’ASP per i successivi 3-5 anni. Si vuole che l’ASP migliori i rapporti con gli utenti (anziani e disabili) ed i loro famigliari? Si pensa di aumentare la qualità del servizio e per fare ciò si vuole lanciare un programma di coinvolgimento degli utenti? Un sistema di “audit civico”? Nuovi strumenti di rilevazione della customer satisfaction? In questo caso si va a cercare un componente che abbia competenze utili ad impostare e realizzare un tale programma. Ad esempio qualcuno che sta facendo il volontario al Tribunale per i diritti del malato. O che, dal punto di vista professionale, si occupa di rendere “user friendly” i servizi sociali. O un “avvocato di strada”. O simili. Insomma, c’erano davvero numerosissime persone (anche giovani) che per competenza, impegno personale, passione potevano dare un contributo a migliorare l’azienda di servizi sociali più importante del distretto. E invece che fanno i nostri “bravi” amministratori? Prendono un ragazzotto di 22 anni, studente di giurisprudenza, ma che è il segretario dei Giovani Democratici dell’Unione Terre di Castelli. Privo di competenze tangibili, ma fedele. Un ennesimo caso di occupazione delle istituzioni. Dispiace vedere il PD riproporre queste vecchie prassi della politica. Il lupo perde il pelo, ma non il vizio. Come si dice. Per questo è fondamentale il controllo dei cittadini!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...