Pronto Soccorso dell’Ospedale di Vignola

Si è appreso dalla stampa della possibile chiusura del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Vignola.

I sindaci insorgono : “I Sindaci del distretto socio sanitario di Vignola (che comprende i Comuni di Vignola, Castelnuovo, Castelvetro, Guiglia, Marano, Savignano, Spilamberto, Zocca e Montese) hanno promosso una petizione contro il ridimensionamento dell’ospedale di Vignola, in particolare del Pronto Soccorso”.

Ridicolo comportamento dei Sindaci:

Che il pronto soccorso di Vignola fosse in difficoltà e desse un pessimo servizio lo si sa da diversi anni (Gazzetta 17 Agosto 2012: Troppe ore trascorse in attesa al Pronto Soccorso dell’ospedale di Vignola senza ricevere cure), come si sa che si sarebbe avvicinato il tempo della ristrutturazione dell’Ospedale di Vignola.

Ora i sindaci insorgono. E’ strabiliante!

Questi amministratori cadono continuamente dalla nuvole!! non sono mai sul problema prima che si faccia urgenza!

La dott.ssa Martini direttore generale dell’Azienda Ausl era venuta per confrontarsi con la giunta nel Settembre 2013 ma niente è stato chiesto, niente preteso sul futuro del nostro Ospedale.

A fronte di un PAL (2011) che disegna un chiaro e complessivo riassetto dell’organizzazione Sanitaria della nostra Provincia, nessun confronto è stato aperto con i cittadini.

Vignola Cambia ritiene necessario aprire un confronto coi cittadini di Vignola e dell’Unione

su questa tematica per potere incidere su decisioni che avranno enormi conseguenza sulla nostra gente. Consideriamo, per esempio, la scomodità di recarsi all’Ospedale di Baggiovara e sottolinea la marcata differenza di comportamento degli altri territori (Area Nord e Area Centro) della nostra provincia che hanno agito in modo tale da essere privilegiati nella riorganizzazione dei servizi ai Cittadini (vedi lo sviluppo degli Ospedali di Sassuolo e di Carpi decisamente potenziati e non più messi in discussione come quello di Vignola, di Castelfranco e Pavullo).

Sulla Sanità non possiamo tollerare quanto succede !

Riteniamo che la Amministrazione Comunale di Vignola abbia trascurato il tema della Sanità e del Socio-Sanitario.

Gli altri territori della nostra provincia (Area Nord, Area Centro) si sono mossi per attuare una riorganizzazione delle strutture di servizio che fossero vicine ai Cittadini.

Vignola Cambia ritiene che stia avendo significativi ritardi la compiuta realizzazione di un Sistema Socio-Sanitario organico e rispondente alla evoluzione delle richieste ed alle emergenti necessità, mentre si evidenziano i sempre più pressanti ed insoddisfatti i bisogni della nostra collettività.

Restano nel nostro Distretto significativi e non più sopportabili carenze e disfunzioni:

1. Assenza di Case della Salute o di forme aggregative di Medici ed Infermieri in strutture idonee a garantire le cure primarie ai cittadini 24 h su 7 giorni, già operanti in altri distretti.

2. Assenza, ancora oggi, di una chiara prospettiva sulla futura collocazione dell’Ospedale di Vignola e dei suoi servizi.

3. Assenza di un Punto Unico di Accesso al Sistema Socio Sanitario e della continuità assistenziale che vede la frammentazione dei servizi per il cittadino.

4. Insopportabili i tempi di attesa al pronto soccorso ed alla Sala Gessi (pronto soccorso Ortopedico) dove si osservano lunghissimi tempi di attesa nei quali i pazienti sono lasciati a sé stessi, spesso ammassati in un atrio poco illuminato e poco accogliente e poco riservato.

5. Sforamento dei tempi di attesa per la specialistica che nei dettami nazionali prevede una attesa max di 60 gg. e che invece per la nostra Asl sono dai 6 mesi per odontoiatria, ai 4 mesi oculistica e geriatria e reumatologia e fisiatria, ecc.. costringendo a deviare le richieste sulla sanità convenzionata.

6. Diminuzione dei posti letto nell’Ospedale di Vignola e di Pavullo che non hanno trovato, come in altri territori, un dovuto incremento nelle Residenze Protette. Nel nostro territorio non vengono rispettate le normative regionali.

7. Esternalizzazione della Assistenza Domiciliare demandata in gran parte a Cooperative private.

Annunci
Categorie:

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...