Ignoti vandali derubano i nostri cittadini della libertà di allenarsi.

Cittadini indignati stamattina quando, andando al solito allenamento (mattutino ora che la scuola è finita), hanno trovato il loro micro parco denudato dalle sbarre che servono al loro sport chiamato STREET WORKOUT.
Una attività che li porta nel parco tutti i giorni, mattina e sera, estate inverno, per incontrarsi e confrontarsi, allenarsi e mantenere così mens sana in corpore sano!
Sacrificati in un posto che non possiamo chiamare parco, tanto è piccolo, circondati da strade, per vivere “il logorio della vita moderna” avrà pensato l’amministrazione che ha impiantato questi attrezzi proprio lì!, con poche sbarre, che come potete vedere vengono sfruttate fino all’ultimo centimetro,streetworkout

la loro attività che ci riempie di orgoglio cittadino e che dà un senso alle spese che la nostra comunità ha sborsato per questi attrezzi, ha creato aggregazione sociale sana, propositiva e positiva. Questi ragazzi si stanno infatti organizzando per preparare un progetto da presentare al comune per avere a disposizione un Vero parco, il parco di Via di Mezzo, parco solitario e con tanto bisogno di una bella squadra di persone che lo sfruttino per la sua funzione primaria: dare vita ad attività salutari all’aria aperta, sarebbe perfetto!
Come avevamo scritto nel programma delle tre Liste Civiche, siamo molto interessati a tutte quelle attività, che portano i nostri cittadini a trovarsi nei parchi a qualsiasi ora della giornata, come questa che è degna di un atleta!
Un parco vivo e vissuto sarà sempre un parco sicuro per tutti: bambini, ragazzi, adulti e anziani e se, come hanno espresso questi ragazzi, la loro passione che li porta ad avere uno stretto contatto con la natura e ad essere consapevoli che un parco pulito e in ordine è un parco accogliente e piacevole da vivere, si prendessero la responsabilità di aiutare l’amminIMG-20140507-WA0004istrazione a tenerlo in ottimo stato, potrebbero essere loro i custodi del parco!
E magari avere dall’amministrazione anche l’aiuto a creare il parco perfetto per la loro vita all’aperto!

Chissà quale povero invidioso, maleducato o comunque con zero senso del bene comune, ha smontato vite per vite alcune sbarre degli attrezzi che questi ragazzi usano di più. Questi ragazzi si sono sentiti derubati di un bene pubblico che era il punto focale della loro attività e non hanno più un posto a Vignola dove allenarsi. L’Assessore all’Ambiente Erio Ricchi ha già dato la sua disponibilità ad un incontro, a cui sarà invitato anche l’Assessore allo Sport Simone Pelloni, per discutere di tutto questo.

Se volete saperne di più vi invitiamo a prendere contatto con loro chiamando Max: Maksym Ryan Boychenko al 373 857 3709 o scrivendo a questo indirizzo mail: angelboydevil@live.it, ma se volete vedere quello che fanno andate sabato a Zocca per vedere i loro esercizi spettacolari di abilità e grande allenamento.

SABATO 28 GIUGNO 2014Ride or Die
SKATE PARK – ZOCCA (MO)

dalle 14.00
• GRAFFITI WRITING
• SKATE – riscaldamento e ISCRIZIONI ‘KING OF THE LINE’ (iscrizione 5€ con crescentina, premio in salumi/prodotti montanari!)
dalle 16.00 • KING OF THE LINE (SKATE CONTEST)
dalle 17.00 • CALISTHENICS DEMO (Libertybar workout)
21.00 Koru LIVE HIP HOP
22.00 BIG SERVICE aka GMA aka ‘GrandMasterAngel’ + Dievel + FrankMacro + Sauro Soh Savigni
DJ SET
23.00 Palafitta Groove
Durante tutta la giornata si mangia e si beve come solo a Zocca!
Con il patrocinio del comune di Zocca
Thanks to: Spazio giovani Zocca – Scuola di Musica Massimo Riva

MonicaB Bononcini

Annunci
Categorie:

5 Comments

  1. Non giustifico questa azione ma c’è una cosa da dire , ad allenarsi li non ci vanno solo cittadini modello come sembra leggendo l’articolo. Mi auguro che l’amministrazione non butti via soldi per altre costruzioni del genere , ci sono cose più importanti da fare al momento e se in giro ci sono poche sbarre o attrezzi del genere pazienza , lo spazio per allenarsi non manca .

    1. Non so di quali cittadini tu parli visto che è un parco pubblico e ci puo andare chiunque, te compreso.Ma le persone (io compreso) che si allenano li con tutta la passione e volonta passando pomeriggi interi in compagnia non hanno mai dato fastidio ne all ambiente circostante ne alle persone che c’erano intorno.Ovviamente ci possono essere persone che vengono li ad allenarsi in un orario diverso da quello che facciamo noi e noi possiamo non conoscerle (visto che questo sport si sta espandendo).Ovviamente tra di loro possono esserci persone di qualsiasi tipo.Secondo me invece non sono soldi buttati via, perchè ritengo molto importante questa cosa che avvicina le persone a una vita più sana e uno stile di vita diverso da quello che ci presenta la società odierna.

      1. Attenzione , se rileggi meglio il mio messaggio iniziale ti renderai conto che non ho generalizzato. In ogni caso non intendevo dire che non si devono valorizzare queste attività , intendevo dire che non è il caso per il momento dato che le casse comunali non strabordano come una volta e ci sono altre priorità.

    1. Michele, perchè questo commento?
      le palestre sono poche, spesso tutte occupate e bisogna rispettare gli orari, cosa c’è di meglio che trovarsi in un parco con gli amici a qualsiasi ora del giorno e approfittare del parco magari dando una mano così al comune per la pulizia e rendendo vivo il parco, si parla tanto di sicurezza…in un parco molto frequentato la sicurezza è molto alta!!
      Monica Bononcini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...