La “vicenda dei vigili”

La “vicenda dei vigili”, rimbalzata – a nostro parere – troppo spesso sulla stampa locale, al punto da divenire una sorta di pasto mediatico quotidiano, sottraendosi in tal modo a una disamina profonda e articolata, merita una riflessione da parte di Vignola Cambia.
La nostra analisi, lontana mille miglia dalla tentazione di aggiungere benzina a un fuoco che pare divampare senza soluzione di continuità, resta confinata ai bisogni del comune, dei cittadini di Vignola, che da tempo richiedono una riorganizzazione del Corpo di Polizia Municipale. Nulla a che vedere con egoismi di campanile: la visione è quella di una redistribuzione, equa e razionale, del personale all’interno dei comuni aderenti all’Unione Terre di Castelli, in accordo, fra l’altro, con quanto previsto nelle linee programmatiche formulate dal Consiglio dell’Unione stessa.
Quindi non proponiamo azioni di forza, e neppure sollecitiamo minacce esplicite, non consone allo spirito della nostra lista. Vignola Cambia sottolinea l’urgenza, evidenziatasi in quotidiana progressione, di un differente assetto del “sistema vigili urbani” dell’Unione, con riferimento specifico alla situazione di Vignola, un comune di 25.000 abitanti, in vari momenti dell’anno frequentato da migliaia di visitatori provenienti dall’esterno, che necessita – è l’unica parola che possiamo usare – di un numero superiore di addetti da utilizzare entro i confini municipali (attualmente – lo ricordiamo – Vignola dispone, per quanto riguarda la presenza “sul campo”, di un organico di poche unità, del tutto inadeguato dal punto di vista quantitativo ad affrontare una realtà sociale complessa e problematica).
Questa la sola ipotesi possibile. Per il raggiungimento dell’obiettivo deve essere chiesta la collaborazione fattiva di tutti i soggetti coinvolti. Chi, per ragioni che qui non indaghiamo, si opponesse a tale richiesta, sostenuta in maniera compatta dalle tre liste civiche al governo, dovrebbe assumerne la responsabilità e trarne le conseguenze. In ogni caso, la partita va disputata su una scacchiera in cui sono permesse solamente mosse limpide e comprensibili a tutti coloro che seguono con partecipazione l’evoluzione del gioco, cioè i cittadini di Vignola.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...