Consiglio Comunale 30.07.2017: Riflessioni

Carissimi Concittadini,

nel Consiglio Comunale di ieri sera ( mercoledì 30 Giugno 2017) , anche se non erano all’ordine del giorno, si è parlato diffusamente di due temi molto importanti: rifiuti e salute del cittadino.

Abbiamo capito che su questi temi il sindaco conta poco o nulla.

La politica dei rifiuti e in genere dei rapporti con Hera è nelle mani del Vice Sindaco, l’uomo forte (?!) della giunta,  che sogna di fare di Vignola una nuova Guiglia.

L’amministrazione ha rinunciato a qualsiasi tentativo di risparmiare sui costi e far pagare meno tasse ai cittadini.

Noi avevamo avviato (con l’aiuto del Comune di San Lazzaro)  un percorso per svolgere una gara locale di affidamento del servizio dei rifiuti. Il Sindaco non ne ha evidentemente parlato al Vice Sindaco o forse non si era neppure accorto del nostro lavoro. Fatto sta che il Vice Sindaco Pasini è perfettamente allineato ad Hera, con la quale mira a concludere piccoli accordi di sagrestia.

Sulla salute il Sindaco è stato illuminato da un incontro con il Direttore di Distretto, Dott.ssa Biondi. Ha proposto di eliminare la commissione sanitaria non istituzionale (da noi istituita), che prevede il diritto di parola dei cittadini e degli operatori, per ricondurre il tutto alle commissioni istituzionali del Comune o dell’Unione. Il che tradotto significa che i cittadini e gli operatori potranno intervenire, ma non parlare. Con la massima soddisfazione dell’azienda sanitaria che ha sempre mal sopportato l’intrusione degli utenti.

Poche osservazioni su alcuni temi all’ordine del giorno del Consiglio.

  1. a) assestamento di bilancio: Vignola Cambia ha votato contro, perchè le risposte alle nostre richieste non ci sono state o sono state evasive e superficiali. Abbiamo chiesto chiarimenti sui versamenti ad Hera, su cani e canile  (spese enormi), sul progetto Armilla, sul futuro dirigenziale dell’area tecnica, sull’aumento dei trasferimenti all’Unione, sulla gestione del verde, ecc..
  2. b) nostra interpellanza sulla modifica del Progetto DEA MINERVA  2.0 (raccolta della plastica nelle scuole) disposta con delibera di Giunta.

Su questo tema il Vice Sindaco ha dato il meglio di se’: da un lato ha rimproverato platealmente il Segretario Generale per alcuni errori contenuti nella delibera, e dall’altro (di fronte al mutismo dei suoi colleghi assessori e del Sindaco) si è inventato una risposta assolutamente non pertinente, facendo intuire che non aveva neanche letto la delibera, pur avendola approvata.

  1. c) ordine del giorno presentato da Vignola Cambia  per sollecitare la convocazione di Consigli Comunali in forma aperta (con diritto dei cittadini di parlare).

In questo caso la nuova maggioranza si è offesa, sostenendo che non ci fidiamo di loro. Da parte nostra era solo una sollecitazione. Ma poi come fidarsi di chi non si è mai visto al percorso partecipativo per la formazione del nuovo Statuto, di chi, dopo mesi, quando si è trattato di votare lo Statuto, ha chiesto un rinvio perchè non lo aveva letto, o di chi ignorava che il regolamento di attuazione dello Statuto stesso era già stato approvato dal Commissario?

Una comica insomma.

L’unica nota positiva l’approvazione del nostro ordine del giorno e di quello della Coldiretti entrambi contro il CETA, un nefasto accordo commerciale tra la UE e il Canada’, che penalizza sotto vari profili i prodotti italiani. Naturalmente i consiglieri PD, sempre rispettosi degli ordini di partito, non sono andati oltre l’astensione. Guai.

#NOICONICITTADINI

Un Caro Saluto

Mauro Smeraldi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...