E’ NATALE

21 dicembre: solstizio d’inverno. Tale giorno non esprime il fascino del solstizio di giugno, anfitrione dell’estate, ma anch’esso ci regala un annuncio importante. Da domani la luce del dì comincerà ad aumentare.

Sera del 21 dicembre 2017: ultimo Consiglio Comunale dell’anno. Domanda: elargirà a giunta, consiglieri, pubblico un incontro improntato al clima natalizio oppure, ancora una volta, dispenserà tese atmosfere di contrapposizione fra maggioranza e minoranze?

Diciamo la verità: si tratta di un quesito ozioso. Fin dal primo Consiglio della nuova stagione amministrativa – si era in luglio – è stato evidente che le tensioni della campagna elettorale e, soprattutto, dell’infausta chiusura anticipata della passata consiliatura avrebbero influenzato a lungo il confronto fra le parti.

Giusto per precisare, anche rimandando l’attenzione ad alcune altre riflessioni comparse in pagine trascorse.

In quel Consiglio iniziale il messaggio inviato alle opposizioni dall’amministrazione fu chiaro. Parafrasando: “Noi percorreremo la nostra strada e per voi non c’è possibilità di collaborare, se non adeguandovi alle nostre scelte”. Con ricco condimento d’arroganza e animosità.

Ma il contributo da parte nostra c’è stato ugualmente, giorno dopo giorno.

Contributo di idee e iniziative rivolto alla comunità vignolese, a fronte di un silenzio progettuale imbarazzante in ambito maggioranza.

Per chi vuole intendere.

Torniamo alla serata del solstizio d’inverno.

Consiglio al completo, cittadini uditori pochi.

La seduta procede secondo copione. Il presidente del C. si mostra arcigno (intollerante?) nei confronti degli oppositori, di Vignola Cambia in particolare, amabile se rivolto alle “truppe” fedeli.

“Quante mozioni, interrogazioni, interpellanze da parte delle minoranze… Le interpellanze orali, poi. Non s’è mai visto nulla del genere”.

Ribadiamo quanto detto in più occasioni (anche sopra): il fastidio, che a volte defluisce nell’ostilità, esibito immancabilmente da membri della maggioranza, non scalfisce l’azione dei consiglieri di VC, forti di un profilo istituzionale inattaccabile. Appare sconfortante, in ogni caso, l’evidenza di un gruppo di governo chiuso, impermeabile alle sollecitazioni.

Be’, a quasi tre ore dall’inizio, dopo chissà quanti interventi, il Sindaco, inopinatamente, devia dalla strada maestra e, all’interno di un lungo discorso, pronuncia una sorta di dichiarazione d’intenti, che così possiamo sintetizzare:

“In quest’aula la politica in più momenti ha mostrato il peggio di sé, scadendo a livello di pura contrapposizione. E anch’io ho a ciò contribuito”.

Ma… Ma come?!?

Vuoi vedere che il Santo Natale…

Noi, aperti alla speranza senza timore di scivolare nell’ingenuità, registriamo.

Quindi, quasi d’istinto, ripercorriamo le ore appena trascorse.

Rivisitiamo le nostre due interpellanze orali, attinenti ad argomenti di peso (delocalizzazione Coop / sistema sicurezza per Vignola), alle quali nessuna risposta è stata data, malgrado le reiterate sollecitazioni.

Ripensiamo al rifiuto perentorio a cercare un punto d’incontro su temi di agevole conciliabilità.

Aperti alla speranza, noi. Davvero.

Perciò, forza! In nome di un possibile cambiamento di atmosfere consiliari caldeggiato dal Sindaco, dimentichiamo questo dettaglio irrilevante. Una minuzia: a dispetto del mea culpa del primo cittadino, quel che restava del Consiglio ha seguito la medesima sceneggiatura di sempre.

Sguardi minacciosi da Destra.

Appendice

Vignola Cambia presenta regolarmente interpellanze orali, che impegnano la giunta in risposte immediate e favoriscono un dibattito non filtrato.

Al contrario, le interrogazioni scritte, alle quali gli assessori devono rispondere per iscritto entro un periodo definito, pur contribuendo all’approfondimento delle problematiche di merito, non concedono la possibilità di confronto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...