LE FAVOLE DELLA NUOVA AMMINISTRAZIONE DI VIGNOLA

La conferenza stampa dei nuovi amministratori di Vignola conferma una visione cupa e immobile della citta’.

Vignola, per Lega e Centro Destra, e’ un luogo solo da conservare e sul quale fare manutenzione.

Nessuna idea di sviluppo per il futuro.

Per la stazione ferroviaria e’ stato presentato in Regione, in fretta e furia, un progetto di ferragosto, che si limita a prevedere l’abbattimento dei fabbricati esistenti e la pulizia dei luoghi. La ristrutturazione e la rinfuzionalizzazione dell’ex mercato ortofrutticolo sono state abbandonate nonostante l’interesse di imprenditori privati.

Abbandonato anche il Piano Urbano del Traffico (P.U.T.), che la nostra Giunta aveva adottato e che, e se reso esecutivo, cambierebbe la viabilita’ e la mobilita’ in Vignola.

Nessun passo in avanti e’ stato fatto, nonostante le promesse, per l’assoluzione dei grandi problemi che la nostra amministrazione si era trovata davanti, come il rapporto con Vignola Energia (C.P.L.) per l’impianto di teleriscaldamento o la costruzione della nuova scuola media.

Nessun nuovo progetto e’ stato portato avanti in materia di agricoltura, cultura e di gemellaggi internazionali.

Le attivita’ che sono state svolte sono tutte riferibili alla nostra amministrazione o a quelle precedenti.

E’ stato quasi completamente abbandonato il tema della Democrazia Diretta e della Partecipazione per disinteresse e incapacita’.

La presenza del Sindaco, massima autorita’, in materia di salute del cittadino e’ inesistente.

I medici dell’ospedale non lo conoscono neppure.

L’unico progetto nuovo e’ quello relativo alla raccolta Porta a Porta dei rifiuti, posta in essere con modalita’ tanto maldestre da rischiare il fallimento.

Il progetto e’ stato affidato completamente ad Hera che e’ la controparte. I cittadini sono stati coinvolti pochissimo le modalita’ e i tempi di ritiro sono insufficienti e approssimativi, e soprattutto il costo per i cittadini e’ ancora sconosciuto.

Ma quello che piu’ stupisce e’ l’incapacita’ di intervento nella maggioranza sui temi piu’ cari alla Lega: Migranti e sicurezza.

Nulla e’ cambiato. La situazione dei migranti e’ sempre la stessa.

Dopo il comico tentativo di uscire dal Corpo Unico di Polizia Municipale dell’Unione, in violazione alle norme vigenti, con l’appoggio della brillante amministrazione di Savignano, Vignola si e’ messa buona e zitta. Gli agenti continuano a svolgere il loro precedente lavoro e non sono stati neppure sgravati da mansioni improprie.

Le telecamere sono sempre le stesse ma quel che e’ piu’ grave, e chiude il cerchio, e’ la rinuncia alla costruzione delle nuove caserme dei Carabinieri e dei Vigili del Fuoco. Il che’ rischia di farci perdere la possibilita’ di avere a Vignola una Compagnia, e quindi un maggior numero di Carabinieri, cosi’ come un presidio permanente dei Vigili del Fuoco.

Senza parole.

Vignola Cambia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...