Stanotte finalmente il Consiglio Comunale di Vignola è riuscito a dichiarare la decadenza del Sindaco Pelloni, il quale se ne andrà a fare il Consigliere Regionale, dopo aver cercato in tutti i modi di occupare per il maggior tempo possibile due poltrone.
Il Consiglio Comunale ha anche approvato all’unanimità un documento relativo alle conseguenze economiche dell’emergenza covid 19 a livello locale. Il documento condivide le prime iniziative proposte dalla Giunta per far fronte alla situazione: esonero dal pagamento della tariffa rifiuti per i soggetti che non ne hanno prodotti in questi mesi, esenzione dalla TOSAP 2020 per gli esercenti in sede fissa, e contributi a fondo perduto a pubblici esercizi e ad attività artigianali di servizi alla persona per far fronte a spese sostenute per dispositivi di sicurezza. Si tratta di un primo intervento condivisibile, ma sicuramente non sufficiente, che dovrà essere assolutamente implementato in tempi brevi.
Il documento accoglie anche le nostre proposte relative:
a) All’impegno dell’amministrazione di convocare imprenditori e lavoratori per eseguire insieme una puntuale disamina dell’effettiva condizione delle imprese, e valutare ogni possibile azione per facilitare e sostenere l’implementazione dei protocolli di sicurezza
b) A farsi parte attiva nell’aprire una discussione in Unione Terre di Castelli per la necessaria ri-progettazione dei servizi di welfare e di istruzione
c) Al sostegno (anche economico) di ogni sforzo di innovazione nel settore del commercio e delle piccole imprese agricole, che hanno sviluppato le vendite via internet o social e le consegne a domicilio